Composizione del Gruppo Gestore

 

Baccalaureato o Laurea
in Scienze dell'educazione con indirizzo in Formazione delle vocazioni

 ELENCO CORSI ATTIVATI


Il primo ciclo si caratterizza per il profilo, le competenze, l'articolazione degli insegnamenti e la ripartizione delle attività accademiche presentate di seguito.


Profilo


Il ciclo di Baccalaureato o Laurea magistrale tende alla formazione di figure professionali nel campo dell'orientamento, animazione ed educazione vocazionale, che potranno svolgere compiti di educatore e animatore, di accompagnamento e formazione iniziale e continua nelle istituzioni educative e formative in genere, e nelle strutture ecclesiastiche in particolare.


Competenze


L'educatore, orientatore, animatore e formatore vocazionale, per svolgere i compiti professionali indicati, dovrà essere guidato all'acquisizione di conoscenze teoriche e metodologiche, insieme ad abilità operative e progettuali, ai diversi livelli.

Il corso intende preparare formatori in grado di svolgere ruoli e funzioni significative a livello di orientamento, accompagnamento, formazione e pastorale vocazionale. Nello stesso tempo intende rispondere ai nuovi bisogni educativi e alle nuove esigenze, che i percorsi formativi delle diverse vocazioni esprimono. Per questo motivo si propone la formazione di figure professionali in grado di sostenere l'azione degli educatori tradizionali e di progettare e coordinare interventi, che sappiano accrescere le capacità formative delle istituzioni educative, formative in genere, ed ecclesiali e religiose in particolare, secondo le esigenze di oggi.

Lo studente sarà guidato all'acquisizione di conoscenze teoriche e metodologiche, insieme ad abilità operative e progettuali, che gli consentano:

* di leggere la realtà vocazionale e di interpretare i nuovi bisogni in chiave pedagogica e formativa con particolare attenzione a quella evolutiva e giovanile;
* di affrontare le situazioni educative ed ecclesiali secondo un approccio operativo e progettuale per essere in grado di stabilire itinerari, scegliere strategie metodologiche generali e valorizzare modalità efficaci per adeguare i processi alle esigenze sociali ed ecclesiali attuali;
* di cogliere le nuove prospettive ed esigenze del compito educativo (animatore, accompagnatore, orientatore, ecc.), per saperle valorizzare nel contesto della sua attività professionale a vantaggio dei singoli e delle istituzioni in cui è inserito.

L'insieme di queste competenze gli consentirà di svolgere compiti di orientamento in campo educativo; di formatore di vocazioni sacerdotali, religiose, consacrate in genere, e laicali; di promotore e animatore di pastorale vocazionale; di coordinatore di équipe di formatori vocazionali nelle varie strutture ecclesiali; di discernimento e accompagnamento vocazionale in collaborazione con specialisti.


Articolazione del primo ciclo


Il Laureato in "Pedagogia per la formazione delle vocazioni" dovrà acquisire conoscenze teoriche e competenze operative attraverso attività e corsi comuni e specifici della FSE, attività e corsi di base, caratterizzanti e integrativi attinenti alle aree disciplinari filosofiche, teologiche, pedagogiche, psicologiche, sociologiche, metodologiche, progettuali e operative, riguardanti l'ambito formativo del curricolo (cf. St. 102, 2). Egli dovrà inoltre acquisire la conoscenza e la capacità di uso, funzionale al suo lavoro, di una delle seguenti lingue: inglese, francese, spagnolo, portoghese, tedesco.

L'articolazione degli studi prevede nel primo anno la prevalenza degli insegnamenti di base comuni ai diversi curricoli della FSE e l'avvio di attività formative caratterizzanti che saranno predominanti nel secondo anno. Le attività formative speciali, con l'articolazione di approfondimenti relativi agli sbocchi operativi previsti, caratterizzeranno il terzo anno. Attività di laboratorio, di tirocinio e di acquisizione di abilità operative e linguistiche saranno articolate con gradualità crescente nei tre anni.

L'accesso al curricolo prevede una propedeutica particolare (oltre quella del normale accesso alla FSE), di una formazione di base filosofica- teologica, da inserirsi nel proprio Piano di Studio. Si troveranno, quindi, particolarmente a loro agio quanti hanno una formazione teologica e filosofica già completata. Il Baccalaureato o Laurea di base in Pedagogia della Formazione Vocazionale consente di accedere alla Licenza o Laurea Magistrale/Specialistica corrispettiva e, con opportune forme di integrazione, ad altre Lauree Magistrali/Specialistiche della FSE.

Il titolo ed i crediti acquisiti potranno essere valorizzati e spesi opportunamente anche in Master professionalizzanti o di specializzazione.


Ripartizione delle attività accademiche


Il ciclo di Baccalaureato ha la durata di 6 semestri e si conclude con l'esame di Baccalaureato o Laurea. Comprende attività accademiche per 180 crediti (ECTS), così ripartite

* Attività di base per 35 ECTS
* Attività caratterizzanti per 70 ECTS delle quali
o 50 ECTS fondamentali e
o 20 ECTS a scelta
* Attività integrative per 25 ECTS
* Seminari, tirocini, ricerche, esercitazioni pratiche, laboratori per 25 ECTS
* Attività di libera scelta per 10 ECTS
* Lingua Straniera per 5 ECTS
* Prova Finale per 10 ECTS


Le seguenti attività accademiche per 180 crediti secondo il sistema ECTS, sono così dettagliatamente ripartite:


- Attività di base (35 ECTS)

EB0410. Antropologia e comunicazione 5 ECTS

EB0110. Filosofia dell'educazione 5 ECTS

EB3611. Metodologia della ricerca pedagogica 5 ECTS

EB0610. Pedagogia generale 5 ECTS

EB1710. Psicologia generale 5 ECTS

EB0210. Storia dell'educazione e della pedagogia 5 ECTS

EB0910. Sociologia dell'educazione 5 ECTS


- Attività caratterizzanti (70 ECTS) di cui

50 ECTS fondamentali

EB2521. Dinamiche psicologiche delle vocazioni 5 ECTS

EB2522. Discernimento e accompagnamento vocazionale 5 ECTS

EB2520. Pastorale vocazionale 5 ECTS

EB2720. Pedagogia delle vocazioni consacrate 5 ECTS

EB2820. Pedagogia delle vocazioni laicali 5 ECTS

EB2620. Pedagogia delle vocazioni presbiterali 5 ECTS

EB1810. Psicologia dello sviluppo 5 ECTS

EB1121. Sociologia delle vocazioni 5 ECTS

TA2063. Teologia e spiritualità della vita consacrata e presbiterale 5 ECTS

EB1720. Psicologia della personalità 5 ECTS


20 ECTS a scelta tra:

DB0501. Istituzioni sul Popolo di Dio: aspetti giuridici della Vita consacrata 5 ECTS

DB0505. Diritto dei Religiosi. Aspetti pratici 5 ECTS

EB0111. Introduzione alla filosofia 5 ECTS

EB0310. Sistema preventivo 5 ECTS

EB0420. Pedagogia della comunicazione sociale 5 ECTS

EB0620. Educazione e processi di apprendimento degli adulti 5 ECTS

EB0710. Metodologia pedagogica evolutiva 5 ECTS

EB0721. Dinamiche relazionali e lavoro in èquipe 5 ECTS

EB0730. CM di Pedagogia familiare 5 ECTS

EB0920. Sociologia della famiglia 5 ECTS

EB0921. Sociologia della gioventù 5 ECTS

EB2011. Psicologia della famiglia 5 ECTS

EB2021. Psicologia della religione 5 ECTS

EB2025. Teorie e tecniche della dinamica di gruppo 5 ECTS

EB2222. Psicologia dell'orientamento 5 ECTS

EB2721. Inculturazione della vita consacrata 5 ECTS

FA0341. Antropologia filosofica 5 ECTS

TA0732. CM di Storia della formazione presbiterale 5 ECTS

TA0831. CM di Storia delle forme di vita consacrata 3 ECTS

TA2420. Pastorale giovanile 5 ECTS

EA0010. Corsi di Filosofia e/o Teologia 10 ECTS


- Attività integrative (25 ECTS)

EB3121. Educazione e fonti bibliche 5 ECTS

EB3311. Educazione e scienze della religione 5 ECTS

EB1721. Etica e deontologia professionale 5 ECTS

EB3610. Metodologia del lavoro scientifico 5 ECTS

EB3612. Statistica I: descrittiva 5 ECTS

 

- Attività consistenti in seminari, tirocini, ricerche ed esercitazioni pratiche
per 25 ECTS.

 

 

- Altre attività a libera scelta dello studente per 10 ECTS tra quelle di primo ciclo della programmazione didattica della FSE/UPS o tra altre attività opportunamente programmate e controllate.

 


- Lingua straniera 5 ECTS.

 

- Prova finale 10 ECTS.