Il giovedì 17 Maggio 2018 la Facoltà di Scienze dell'Educazione ha organizzato un seminario per i docenti della FSE sulla Costituzione Apostolica Veritatis Gaudium. L'evento si è svolto dalle 15 alle 18 nella sala "Egidio Viganò" della Biblioteca. Hanno introdotto i lavori il Rettor Magnifico, don Mauro Mantovani e il prof. Antonino Romano. Il primo relatore, dott. Riccardo Cinquegrani, direttore dell’agenzia Avepro, ha introdotto il seminario con una relazione sulle implicazioni istituzionali della Veritatis Gaudium sviluppando precisazioni sul ruolo delle istituzioni academiche nel contesto contemporaneo. Inoltre, il concetto di qualità, e le seguenti applicazioni di tipo valutativo, evolve definendosi più come “la corrispondenza con il fine dell’istituzione” che "il raggiungimento di una molteplicità di obiettivi. Il primo relatore ha sottolineato alcuni accenti della Costituzione Apostolica, come: istituzioni accademiche ecclesiastiche come laboratori culturali; la loro identità missionaria; creazione di reti attraverso il dialogo interdisciplinare.

Il decano prof. Mario Oscar Llanos ha introdotto l'assemblea nelle implicazioni della Costituzione per la formazione vocazionale. Alcuni aspetti sottolineati sono i seguenti: la gioia di essere chiamati alla vocazione universitaria; l'identità dei missionari della cultura seguendo il paradigma della Chiesa in uscita; una nuova relazionalità all'interno delle istituzioni che implica uno stile di co-working; il passaggio dalla multidisciplinarietà attraverso la l'interdisciplinarietà verso la transdisciplinarietà che ha come fine una "sintesi orientativa" dei saperi. Gli altri relatori hanno proposto diverse prospettive di lettura della Veritatis Gaudium. Il prof. Jesu Pudumai Doss ha approfondito le prospettive canoniche, il prof. Michele Pellerey prospettive didattiche e il prof. Carlo Nanni le prospettive pedagogiche della Costituzione Apostolica.