Notizie UPS
Notizie
Istituto storico salesiano

De Agostini: l’uomo, la natura, l’arte, la scienza

Disponibili i video del convegno dedicato all’esploratore e missionario salesiano
  27 aprile 2022

Dal 25 al 27 aprile l’Università Salesiana ha ospitato il convegno “Don Alberto Maria De Agostini. L’uomo, la natura, l’arte, la scienza” organizzato dall’Istituto Storico Salesiano, in collaborazione con la Congregazione Salesiana e la nostra Facoltà di Scienze della Comunicazione sociale.

Lunedì 25 aprile: apertura del convegno

Sono intervenuti: Francesco Motto, Presentazione del ConvegnoTito Barbini, TestimonianzaMaria Francesca PireddaPresentazione del lungometraggio “Terre Magellaniche”.

Martedì 26 aprile: natura e missione

Sono intervenuti: Maria Andrea Nicoletti, Historia: Misiones Salesianas en el Sur de la Patagonia en la primera mitad del siglo XXRosa Maria Grillo, Il romanzo storico sulla Patagonia, Francesco Motto, A. M. De Agostini: salesiano, sacerdote, missionario, Francesco Surdich, Viaggi e le scoperte geografiche di A. De Agostini in Patagonia e nella Terra del Fuoco, Giovanni De gostini, La cartografia di don Alberto De Agostini, Daniela Berta, Dalle Alpi all’America Australe: Padre De Agostini al Museomontagna. Tra documentazione e valorizzazione, Salvatore Cirillo, El Padre Alberto M. De Agostini y el Museo Salesiano Maggiorino Borgatello de Punta Arenas.

Mercoledì 27 aprile: natura e arte

Sono intervenuti: Serafino RipamontiGiuliani Maresi, Alberto M. De Agostini: l’alpinista, Tommaso Sardelli, A. M. De Agostini: il fotografo, Antonio SalernoAntonio Tagliacozzo, A. M. De Agostini, i Salesiani e le collezioni etnografiche fuegine nei musei italiani, Pavel Oyarzún Díaz, A. M. De Agostini en la cultura de Masas de Chile, Ilaria Magnani, La letteratura sulla Patagonia nella prima metà del secolo XX, Germano Caperna, A. M. De Agostini e “La sfinge di ghiaccio”, Maria Gabriella Dionisi, A. M. De Agostini nella letteratura di viaggio italiana, Nicola Bottiglieri, La natura selvaggia ed il sublime naturale in A. M. De Agostini.

Studiosi di università, centri di studio, musei d’Italia, Argentina e Cile hanno illustrato la figura di questo salesiano, la cui eredità culturale continua ad essere ancora attuale. A don De Agostini si devono le ultime foto degli indios AlakalufOna, Tehuelche e Yamana, popolazioni ormai estinte. Se oggi sappiamo di quanto si sono ritirati i ghiacci alla fine del continente americano è grazie alle foto che realizzò agli inizi del secolo. Le sue riprese fotografiche e filmiche hanno permesso di stabilire quasi un secolo fa i confini sulle cime delle Ande Argentino-cilene. Se oggi vi è un flusso turistico imponente nella Patagonia e Terra del Fuoco è grazie anche alle sue guide turistiche, ai suoi film, ai suoi libri.

Il convegno è stato patrocinato dal Ministero della Cultura, Ministero del Turismo, Regione Piemonte e Comune di Roma.