Corso
Elenco corsi a.a. 2014/2015
Anno accademico 2014/2015

Esercitazioni di Pastorale vocazionale EB2560

5 ECTS
Docente
Sede di Roma
Secondo semestre

ARGOMENTI

Iniziazione pratica all’accompagnamento vocazionale attraverso il dialogo empatico Questa proposta formativa prevede ad ogni incontro una breve introduzione illustrativa per poi passare all’esercitazione di strategie, tecniche e competenze, e successiva valutazione personale e di gruppo riguardo a questi ambiti pratici: 1. Esercizio d’introspezione sul dialogo; analisi del dialogo nel proprio processo vocazionale. 2. Il dialogo nel quotidiano; la trascendenza di ogni incontro; l’esperienza del dialogo; parole “buone” e “cattive”; finalità e frutti del dialogo; diversi tipi di conversazione: discussione e dialogo? Disposizioni necessarie. 3. Bipolarità umana nel dialogo: a) Difesa e fiducia. b) Giudizio e accettazione. c) Superiorità e uguaglianza. d) Indifferenza ed empatia. e) Manipolazione e trasparenza. f) Intransigenza e flessibilità. g) Una personalità dialogante. 4. Avvio del processo di counselling: preparazione remota e immediata; accoglienza e valutazione iniziale, obiettivi dell’intervento, regole del counselling e determinazione degli obiettivi del counselling. 5. Il primo passo del dialogo: l’ascolto. a) Il bisogno di ascolto. b) Il compito di regalare ascolto. c) La natura dell’ascolto. d) I diversi tipi di ascolto: passivo, selettivo, riflessivo, attivo. La comprensione del contenuto; la comprensione delle finalità; la valutazione della comunicazione non verbale; controllo della comunicazione verbale e dei filtri personali; Ascolto e pregiudizio; I filtri emotivi e mentali, immediati e a lungo termine; gli ostacoli esterni, fisici (rumore e movimento) e mentali. 6. La risposta nella relazione d’aiuto: risposte non facilitanti il dialogo; la risposta empatica. 7. La tecnica dell’empatia; riformulazione di contenuti, sentimenti, significati, e figura sfondo. 8. La gestione dell’intervento: domande di delucidazione; riassunto; comunicazione diretta; feedback adeguato; auto-consapevolezza e auto-rivelazione del counsellor; ridefinizione delle conseguenze; un confronto per il cambiamento; focalizzazione; altre tecniche di influenzamento. 9. La dinamica del colloquio. Nota: Le esercitazioni si valutano, non con un esame sui contenuti teorici, ma tenendo conto dell’effettiva realizzazione delle medesime in aula e/o come lavoro dello studente.

TESTI

Llanos M., Iniziazione al dialogo empatico nell’accompagnamento vocazionale, Enciclopedia delle Scienze dell’educazione 99 (Roma, LAS 2008); Llanos M., Teoria e tecnica del Counselling (Roma, UPS 2014-2015).